Ecomuseo

Il territorio tra Valpantena e Valsquaranto, divise dalla dorsale della Preafita, per secoli ha affermato una convivenza tra attività di agricoltura e procedimenti lavorativi legati ai corsi d’acqua, senza dimenticare la peculiarità strategico-difensiva del Castello di Montorio. Una sorta di esercizio contemporaneo o scambio mutualistico che ha determinato il peculiare profilo storico etnografico delle due valli e la specifica antropizzazione del territorio in borghi, luoghi caratteristici e strade.
L’Ecomuseo si configura come identità progettuale che si propone di mettere in relazione usi, tecniche, culture, produzioni, risorse di un ambito territoriale omogeneo con beni culturali ivi contenuti, diventando percorso di crescita intellettuale delle comunità locali. Il progetto, creativo ed inclusivo, è fondato sulla partecipazione attiva degli abitanti e la collaborazione di enti, altre associazioni ed attività produttive, al fin di favorire uno sviluppo sociale, ambientale ed economico sostenibile.

Le nostre manifestazioni promuovono la conoscenza dei luoghi, della storia, della cultura e delle tradizioni che insistono sul nostro territorio attraverso spettacoli vari, cercando però di non pesare economicamente sui visitatori che assistono agli spettacoli gratuitamente.
Siamo sempre alla ricerca di volontari e sostenitori per mantenere viva la dorsale.
Grazie